La Beretta inaugura il 2019 vincendo contro l’Arco Conad


Inizia bene il nuovo anno per gli Snails che, nonostante una partita poco entusiasmante, riescono ad avere la meglio su una coriacea Arco Conad Castrovillari.

L’inizio è tutto per gli ospiti con un grande Campilongo che, nel solo primo quarto, infila quarto tiri da 3 punti. Castrovillari, tuttavia, non riesce a scappare grazie ai canestri di un positivissimo Filippo Messineo che tiene a galla i suoi. Sul finale del primo quarto, primi segnali di vita per il resto della squadra che riesce a recuperare lo svantaggio e impatta, sul finire del primo quarto, a quota 21.

Nel secondo quarto, la partita continua a viaggiare sui binari dell’equilibrio ma, stavolta, sono gli Snails ad aumentare i giri del motore e ad allungare fino al +12. Le “ruggini” delle vacanze natalizie, però, inceppano il motore della Beretta che alza il piede dall’accelleratore e consente agli ospiti di dimezzare il vantaggio al rientro negli spogliatoi (46-40).

Dopo l’intervallo, cambia poco e niente. Partita fatta di continui strappi da entrambe le parti, gli Snails provano a scappare e Castrovillari sempre brava a ricucire il gap.

Nell’ultimo periodo, però, gli Snails ne hanno di più e riescono a tornare oltre la doppia cifra di vantaggio, mandando in doppia cifra 4 giocatori a dimostrazione che il gruppo è la forza di questa squadra.

La Lumaka chiude la partita e vince 81 a 70 pur non giocando una delle migliori partite della stagione.

Prossimo impegno per la Beretta: mercoledì 16 gennaio, sul parquet del Botteghelle, contro la Vis, formazione fuoriclassifica che, però, sta tanto facendo bene in questo campionato.

 

Beretta Lumaka 81 – Arco Conad Pollino 70

(21-21, 46-40, 60-55)

Lumaka:

Romeo F. 8, Messineo 9, Sant’Ambrogio 13, Laganà 14, Ripepi 15, Romeo 17, Palamara 3, Lombardo, Manti, Celi ,Sergi, Iero. All. Milo Geri Ass. All. Giovanni Rugolo

Pollino Castrovillari:

Campilongo 18, Donato 12, Aloisio 12, Benvenuto 4, Filpo 10, Di Salvo 12, Iazzolino, Verbicaro. All. De Tommaso

Arbitri: Migliaccio e Tolomeo di Catanzaro

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>