La Beretta vince contro la Botteghelle


In quello che molti consideravano il big match della giornata: gli Snails sudano sette camicie contro la corazzata Botteghelle ma, alla fine, riescono a portare a casa due punti importanti.

Partenza monstre per i biancorossi che, dopo aver chiuso il primo quarto sul 27 a 11, allungano fino al +25 di metà secondo quarto (38 – 13).

La giovane età e la poca esperienza dei biancorossi, però, porta la Beretta a staccare la spina troppo presto: il ritorno del Botteghelle è veemente e dimostra tutto il valore della squadra ospite.

Dopo aver dimezzato lo scarto all’intervallo, la Botteghelle riduce ulteriormente il gap arrivando fino al -6 con gli Snails incapaci di fermare le bordate di Vazzana e Catanoso.

Nel momento di maggiore difficoltà però, viene fuori tutto l’orgoglio della Lumaka che, sospinta da un palaLumaka in versione sesto uomo, riesce a riprendere in mano il pallino del gioco mantenendo sempre gli ospiti a distanza di sicurezza.

Nonostante la serata no al tiro di capitan Laganà, il collettivo biancorosso riesce a mandare in doppia cifra ben 5 uomini, dimostrando una continua crescita.

Alla fine di una partita bellissima, dai grandi contenuti agonistici, l’applauso va a tutte e due le squadre che hanno regalato veramente uno spot per la pallacanestro calabrese.

Gli Snails festeggiano una vittoria prestigiosissima con la consapevolezza di dover lavorare ancora tantissimo. Fino alla pausa natalizia, infatti, i biancorossi dovranno affrontare un doppio, e difficilissimo, impegno in trasferta: prima il Cus Cosenza e poi la CCB in quel di Catanzaro.

Beretta Lumaka 67 – Botteghelle Basket 59

(27-11, 41-25, 49-43)

Lumaka:

Lombardo, Romeo G. 16, Messineo, Romeo F. 2, Bayoud 6, Iero, Palamara 10, Sergi, Manti, Sant’Ambrogio 10, Ripepi 12, Laganà 11. All. Milo Geri Ass.All. Giovanni Rugolo

Botteghelle:

Pensabene 2, Pandolfi, Vazzana 9, Cilione, Totino, Catanoso 18, Panzera 6, Monaca 6, Vazzana P. 18, Rogolino, Malavenda. All. D’Agostino Ass.All. Gurzi

Arbitri: Reitano e Bottino di Cosenza.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>