La Lumaka mette la seconda!


In una serata indimenticabile, gli Snails infilano la seconda vittoria consecutiva battendo la resistenza coriacea della Cestistica Gioiese.
Tanta, tantissima gente sugli spalti del palaLumaka ed una serata che sapeva di festa prima ancora che le due squadre scendessero sul parquet.
 
La partita si apre con una tripla da distanza siderale di Luca Laganà che da il via all’attesissimo ritorno del Teddy Bear Toss: una pioggia di peluches piovuti sul parquet, a testimonianza di come il pubblico della Lumaka risponda sempre più che presente ogni volta che c’è da aiutare chi ne ha bisogno.
Tornando al match, dopo un primo strappo tentato dai ragazzi di coach Gebbia, i pianigiani si riorganizzano in difesa cercando di limitare le giocate del capitano biancorosso, ma, a sfruttare gli spazi lasciati liberi ci pensa un grandissimo Andrea Palamara, autore di 29 punti.
La Lumaka prova a gestire il vantaggio ma i giocatori di coach Latella non mollano di un centimetro e a 20″ dal termine, recuperando 5 dei 6 punti che li separavano dagli Snails, si riportano pericolosamente a -1.
Lumaka in attacco, Alessio Cristiano subisce fallo in penetrazione: 1/2 dalla linea della carità.
Un attivissimo Malick Fall cattura il rimbalzo scaricando per lo stesso Cristiano che subisce nuovamente fallo: stavolta è 2/2.
Nell’ultima azione gli ospiti non riescono a trovare la via del canestro, chiudendo così la partita sul 82 a 78.
Seconda vittoria consecutiva per i ragazzi di coach Gebbia che, domenica, ritorneranno sul parquet del palaLumaka sempre alle 18 contro l’Enjoy di Lamezia.
 
Lumaka 82 – Cestistica Gioiese 78
(24-20,16-20,27-17,15-21)
Lumaka:
Pietro Lombardo, Malick Fall 6, Filippo Messineo 14,Antonio Canale, Federico Romeo 9, Alessio Cristiano 5, Alessandro Iero, Andrea Palamara 29, Daniele Sergi 2, Leonardo Manti, Andrea Ripepi 2, Luca Laganà 15. All. Gaetano Gebbia Ass.All Milo Geri
Cestistica Gioiese:
Cannata,Chindamo ,Rizzitano,Russo G. 10,Corvo,Russo 47, Collia,Biondo 2,Maio ,Pronestì 6,Mangione 4,Mazzù 14. All. Ugo Latella

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>