Una brutta Beretta Lumaka vince gara 1


E’ iniziata la post season, nella prima gara dei quarti di finale la Beretta riesce a superare la NBS.

Dopo un inizio tutto a marchio ospite, gli Snails riescono a recuperare lo svantaggio, prendendo in mano le redini del match.

L’impressione è che i biancorossi non riescano a spingere il piede sull’accelleratore, complice anche la grandissima voglia della Nbs.

Dopo 2 quarti di sostanziale equilibrio, la Beretta trova una reazione di puro orgoglio e vola addirittura sul +27, con un bel parziale firmato Malick Fall, ma, è tutt’altro che finita, infatti, i ragazzi di coach Pusateri (assistito in panchina da Filippo Marcianò, papà dei nostri Paolo e Alessandro) non smettono di provarci e riescono a ridurre il gap agli 11 punti finali (91 a 80).

Gli Snails visti sabato sera sono una brutta copia della squadra che ha divertito tutti per un anno con un gioco veloce e bello da vedere.

Anche il pubblico del palaLumaka, che per tutta la stagione è stato caldo e partecipe, ha risentito della brutta prestazione dei biancorossi.

Emozione? Tensione? Un pò di ruggine dovuta alla settimana in più di riposo? Non lo sappiamo. Quel che è certo è che già da gara 2 ci si aspetta una risposta da parte di tutto il gruppo che, siamo sicuri, non tarderà ad arrivare.  

Lumaka 91 – Nbs 80
(24-22, 17-13, 25-19)

Beretta Lumaka:

Sant’Ambrogio 13, Palamara 7, Laganà 21, Iero A. 1, Messineo 18, Romeo G. 8, Romeo F. 2, Ripepi 7, Fall 12, Sergi 2, Marcianò P., Manti. All. Milo Geri Ass. All. Giovanni Rugolo

N.B. Soccorso:

Iero D. 23, Brienza 17, Faraci 18, Casciano, Cara 8, Camara 9, Sakho 2, De Marco 3, Cammareri ne. All. Pusateri Ass. All. Barreca e Marcianò.

Arbitri: Giovanni Santucci e Vincenzo Nicolò di Reggio Calabria

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>